MANDORLE GERMINATE

Sappiamo che è importante mettere preventivamente a bagno mandorle, noci e semi per renderli più digeribili e disattivare così gli enzimi inibitori.
Il problema è come conservarli al meglio dopo l'ammollo.
Personalmente quando sgranocchio al volo qualche mandorla o noce non mi preoccupo di metterle a bagno, sono solo pochi grammi, ma quando mi occorrono per le ricette allora l'ammollo è d'obbligo, inoltre diventano anche più facili da lavorare.
Dopo aver lasciato le mandorle per almeno 7/8 ore in ammollo, la pelliccina si toglie facilmente, in frigorifero si conservano al massimo per un paio di giorni quindi a questo punto potete decidere di essiccarle nuovamente oppure di conservarle in freezer se volete conservarle per tempi più lunghi.
Trovo molto comodo l'utilizzo del freezer per averle sempre pronte a portata di mano. Così conservate sono ottime per il latte le creme, la panna ed i formaggi, non vanno bene se la ricetta vi richiede mandorle asciutte, allora in questo caso occorre essiccarle per farle tornare asciutte e croccanti.

Patty CacaoPuro


Scroll To Top