KOMBUCHA: LA BEVANDA PROBIOTICA

BENEFICI & CONTROINDICAZIONI

Il Kombucha è una vera e propria " bevanda fermentata probiotica" ricca di batteri buoni utili all'equilibrio del microbiota, ma come per gli altri alimenti e bevande fermentate, ( Crauti, Kefir, Kimchi...) per godere in pieno dei suoi benefici occorre conoscerlo e usarlo saggiamente.

Perchè è importante la FERMENTAZIONE? Originariamente l'uomo ha adottato questo sistema per avere cibo anche nei periodi di carestia o quando non aveva la possibilità di approvigionarsi di cibo fresco ( come nelle lunghe traversate oceaniche). La FERMENTAZIONE non solo cambia in meglio la struttura delle vitamine e dei minerali dell'alimento originale ma i batteri contenuti nell'alimento fermentato, proteggono l'intestino da eventuali attacchi di germi patogeni, il loro contributo è indispensabile per un " intestino sano"

Purtroppo per quanta riguarda gli alimenti e le bevande probiotiche e gli stessi integratori di probiotici, proprio perchè molto salutari, si è diffusa l'opinione " DI PIU' E' MEGLIO" in realtà,per ottenere il MASSIMO DEI BENEFICI ne bastano PICCOLE QUANTITA', evitando così effetti collaterali che anche un alimento sano assunto in eccesso può provocare.

Questo consiglio vale anche per il frizzante KOMBUCHA , un tè zuccherato fermentato ( nero e/o verde) che utilizza come starter lo SCOBY ( Symbiotic Colony of Bacteria and Yeast). La maggior parte dello zucchero viene metabolizzato dai batteri durante il processo di fermentazione e il risultato finale è una bevanda gradevole e ricca di probiotici.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso

QUALE DOSE E' ADATTA? Premesso che la tolleranza è molto individuale, è sempre bene iniziare con la dose minima di un paio di cucchiai al giorno, per poi aumentare in seguito ma senza mai eccedere, personalmente la mia dose ideale sono 50ml ( un bicchierino piccolo) bevuto a fine pasto perchè favorisce la digestione, ma si può berlo in qualsiasi momento della giornata anche abbinato ad altre bevande come succhi o frullati.

QUALI EFFETTI INDESIDERATI PUO' AVERE? Soprattutto se si esagera con le quantità, uno dei primi sintomi è il gonfiore addominale, mal di testa e persino eruzioni cutanee, altrimenti noteremo i suoi effetti positivi: migliore digestione, maggiore concentrazione ed energia e pelle luminosa.

Il KOMBUCHA si può autoprodurre in casa o acquistare già pronto, se si prepara in casa è indispensabile rispettare il massimo dell'igiene per evitare contaminazioni e non bisogna utilizzare contenitori in ceramica perchè tossici. Viceversa se lo si acquista già pronto preferire quelli " non pastorizzati" per non perdere i reali benefici del tè fermentato.

Ricordo infine che non è sufficiente introdurre alimenti o bevande " probiotiche" se contemporaneamente la nostra alimentazione non è ricca anche di alimenti " PREBIOTICI" che non sono altro che quegli alimenti ricchi di fibre che pur essendo indigeribili per l'uomo, costituiscono ll nutrimento dei batteri " PROBIOTICI", via libera quindi a verdure verdi, aglio, cipolla, semi di lino, semi di chia, banane...

Buona giornata

Patty Cacacopuro


Scroll To Top