VITAMINA D "GIOCARE D'ANTICIPO"

Ripropongo con piacere questa prima parte di alcuni semplici consigli che avevo scritto alla fine dell'estate sui benefici del Sole legati alla VIT.D
Perchè riproporli proprio ora? Perchè è importante " giocare d'anticipo" cioè approfittare fin da ora delle prime giornate soleggiate primaverili per iniziare a fare scorta di VIT.D, sappiamo che già da marzo i raggi UVB sono sufficientemente attivi per permetterci di sintetizzarla.

Per correttezza la VIT D è un pro-ormone che il corpo è in grado di produrre da solo attraverso l'interazione del Sole sulla pelle

E' talmente importante che abbiamo recettori della VIT.D in tutto il corpo, dalla testa ai piedi, è un argomento interessantissimo ma piuttosto che soffermarmi sull'elenco dei benefici, mi soffermerò sui piccoli accorgimenti pratici per migliorarne l'assorbimento attraverso la fonte naturale che abbiamo: IL SOLE. In ogni caso ho suddiviso il post in due parti perchè sarebbe troppo lungo.

Molti fattori influenzano l'assorbimento della VIT. D : stagione, orario del giorno, assenza UVB, latitudine,colore della pelle, inquinamento, pelle esposta, età, lavaggi aggressivi, vetro, creme solari, sovradosaggio... vediamoli più in dettaglio:

1) STAGIONE E LATITUDINE : Per sintetizzare la VIT.D abbiamo bisogno dei raggi UVB ma questi alle nostre latitudini, sono presenti attivamente solo da MARZO ad OTTOBRE e di conseguenza assenti nei mesi invernali da Novembre a Febbraio. Occorre quindi approfittare subito a partire da marzo con piccole graduali esposizioni per fare il più possibile scorta di questa preziosa vitamina, sempre con le DOVUTE CAUTELE nell'esposizione solare che vedremo più avanti.

2) ORARIO DEL GIORNO: E' importantissimo esporsi al sole negli orari della giornata in cui gli UVB sono attivi ossia nelle ore centrali, dalle 10.00/11.00 fino alle 15.00. Se vi preoccupa il danno alla pelle, state tranquilli, per sintetizzare la VIT.D non servono lunghe esposizioni ma come regola bastano una VENTINA di minuti, vedi anche punto 3.
Riguardo l'orario basta osservare il SOLE, più questo è a picco più produrremo VIT.D, oppure osserviamo la nostra ombra, quando questa è più corta della nostra altezza, maggiore è la presenza dei raggi UVB.
Quindi esporsi al Sole solo il mattino presto o il tardo pomeriggio, pur essendo benefico, non serve ai fini della produzione di VIT.D.

3) FOTOTIPO ( colore della pelle) La Natura nella sua perfezione ha fatto in modo che le persone con la pelle molto chiara che normalmente vivono in climi con poco sole possano sintetizzare la VIT.D velocemente anche solo in dieci minuti, al contrario le persone di colore che normalmente vivono in climi soleggiati necessitano di tempi più lunghi anche 5 o 6 volte. In media noi italiani abbiamo bisogno di circa una VENTINA di minuti. Per iniziare bastano pochi minuti al giorno, in seguito si aumenterà gradualmente, rispettando il proprio fototipo e senza mai eccedere.

PELLE ESPOSTA: Per assorbire la VIT.D,la pelle deve essere nuda senza creme solari, già solo una protezione 15 ne riduce l'assorbimento per oltre il 90%. Le migliori parti da esporre sono il torace, le spalle, le braccia e le gambe (naturalmente stagione permettendo), altrimenti facciamo in modo di esporre almeno braccia e gambe.
L'unica parte che non necessita di essere esposta per la VIT.D, è il viso, la sua pelle delicata e sottile, rischia il fotodanneggiamento da parte dei raggi UVA, meglio ricorrere ad un cappello, riguardo gli occhiali da sole, sono utili ma è meglio non indossarli costantemente dalla mattina alla sera, anche l'occhio necessita della sua parte di luce per regolare i ritmi naturali.

Per oggi mi fermo qui, al più presto vedremo insieme altri punti importanti della preziosa VIT.D

Buon Sole

Patty CacaoPuro


Scroll To Top