EQUILIBRIO OMEGA 3 e OMEGA 6
PARTE SECONDA

Riprendendo il discorso sugli OMEGA 3, oggi ci concentreremo più sulle azioni pratiche che possono aiutarci a trovare l'equilibrio.

Abbiamo visto nel post precedente che OMEGA 3 e OMEGA 6 sono entrambi acidi grassi essenziali che devono essere introdotti con l'alimentazione, ma sono anche " competitors" cioè concorrenti per l'utilizzo degli stessi enzimi, quindi siamo noi con le nostre SCELTE ALIMENTARI a favorire l'uno o l'altro :

1) ECCESSO DI OMEGA 6
2) LE ALGHE PER CHI E' VEGANO E NON MANGIA PESCE
3) QUALI ALTRI NUTRIENTI FAVORISCONO UN'EFFICACE CONVERSIONE da ALA in EPA e DHA



Vediamo meglio punto per punto:

ECCESSO di OMEGA 6 : Questo è il tasto dolente che interessa tutti, qualsiasi tipo di alimentazione si segua: vegana, vegetariana, onnivora, tutti dovremmo prestare attenzione alla quantità di OMEGA 6 introdotti, non è un'impresa facile perchè sono molto diffusi.
EVITARE il più possibile gli OLI VEGETALI, purtroppo questi oli sono molto utilizzati dall'industria alimentare, per fare un esempio pratico, ho letto le etichette di numerosi biscotti bio e la quasi totalità aveva come 2° o 3° o 4° ingrediente OLIO DI GIRASOLE per non parlare di margarine vegetali o grassi vegetali parzialmente idrogenati, leggendo le ETICHETTE di molti prodotti confezionati vi accorgerete che gli oli vegetali sono sempre presenti e anche in cospicua quantità. Se si mangia spesso fuori casa, diventa tutto ancora più difficile da verificare. Considerando che un solo cucchiaio di olio di girasole contiene ca 10g di omega 6 si capisce quanto sia facile ECCEDERE nella loro assunzione.
Quando si cucina in casa evitare di usare oli come mais, girasole, soia, sesamo...prediligere grassi come olio extra vergine di oliva, avocado, olio di cocco, noci e semi al naturale.

FONTI NATIURALI DI EPA e DHA anche per chi segue un'alimentazione vegana:

IL PESCE di acque fredde è citato come la migliore fonte di omega 3 in particolare per il contenuto di EPA e DHA, tuttavia il pesce, esattamente come noi non ha la capacità di produrre da solo gli OMEGA 3 ma deve introdurli attraverso l'alimentazione e lo fa nutrendosi di ALGHE, così anche chi segue un'alimentazione vegana può ricorrere alle alghe, in particolare le microalghe come Spirulina, Chlorella, AFA (Klamath) o Phytoplancton ma molti altri tipi di alghe sono comunque un'aggiunta preziosa alla nostra alimentazione. Personalmente non amo l'olio algale a causa del lungo elenco di eccipienti e addensanti che normalmente contiene. Per quanto riguarda la capacità di conversione da ALA in EPA e DHA, questa sembra essere piuttosto bassa secondo diversi studi, ma uno studio del 2010 l'EPIC - Norfolk cohort mise in evidenza che soggetti vegani avevano un tasso di conversione superiore rispetto a coloro che mangiavano pesce e che questo tasso era ancora più alto nelle donne in età fertile rispetto agli uomini, questo perchè durante la gravidanza, la donna ha un più alto bisogno di DHA per sopperire all'accrescimento del cervello del bambino( quindi la Natura favorisce la conversione). Le varie contraddizioni sull'effettiva capacità di conversione (se sia troppo bassa o sufficiente), potrebbero dipendere anche da studi effettuati per la maggior parte su popolazioni che pur nutrendosi di pesce o alimenti ricchi di ALA, ingerivano anche eccessive quantità di grassi OMEGA 6 ( ma quest'ultimo punto non veniva tenuto in considerazione).

IMPATTO DELLA COTTURA, LAVORAZIONE E CONSERVAZIONE
Per la loro particolare struttura chimica, gli OMEGA 3 sono acidi grassi molto " sensibili" cioè facilmente ossidabili, temono CALORE, LUCE e OSSIGENO. Questo ci fa comprendere la necessità di introdurre gli alimenti che li contengono, allo stato più NATURALE possibile.

VITAMINE e MINERALI Infine il nostro corpo non riesce a fare un buon lavoro di conversione se mancano determinati nutrienti: VIT. B3, VIT B6
VIT.C, ZINCO e MAGNESIO. Se siamo carenti in uno o più di questi nutrienti il corpo non è in grado di garantire un'EFFICACE conversione anche se introduciamo sufficienti quantità di ALA.

CONCLUDENDO per non dilungarmi troppo: Come sempre le mie osservazioni sono solo un semplice SPUNTO ad approfondire, l'argomento è troppo importante per poter essere esaurito in poche righe.

Buona giornata
Patty CacaoPuro


Scroll To Top